La newsletter di ESO
Seguici su Twitter Seguici su facebook Seguici su Google+ Seguici su Youtube Seguici su Linkedin


Rassegna del 19 Ottobre 2017
    

GoGreen Newsletter

Stanchezza e dolori muscolari: cause e rimedi naturali


Stanchezza e dolori muscolari sono fastidi che possono presentarsi in diversi periodi dell’anno. Si tratta di problematiche che possono originare da diversi fattori, e a differenza dei fastidi che coinvolgono le articolazioni non sono necessariamente da ricondurre a particolari condizioni climatiche (soprattutto in riferimento al cambio di temperatura o alla maggiore umidità ambientale).

In particolare il manifestarsi di stanchezza, ma soprattutto di dolori muscolari non deve mai venire sottovalutato in quanto possono rivelarsi segnali d’allarme per disturbi di più grave entità. Inoltre il sottoporre a un carico di lavoro eccessivo un muscolo già affaticato potrebbe esporlo al pericolo di stiramento o strappo. Ricorrendo ad alcuni rimedi naturali specifici è possibile superare il problema ed evitare danni di maggiore rilievo.

Tra le cause più comuni associate a stanchezza e dolori muscolari vi è senz’altro l’eccessivo utilizzo del muscolo e un esercizio fisico particolarmente intenso. Si tratta molto spesso in questi casi di mialgia (dolore muscolare) localizzata, la cui comparsa deve essere valutata con attenzione. Se da un lato può rivelarsi l’effetto derivato dalla produzione di acido lattico, dall’altro potrebbe essere un campanello d’allarme per contratture o stiramenti: se trascurati questi problemi potrebbero sfociare in uno strappo muscolare.

Un’attività fisica intensa può inoltre sfociare nei crampi, che rappresentano un altro possibile e doloroso esempio di manifestazione della stanchezza muscolare. In questo caso il muscolo si trova in debito di ossigeno e/o di afflusso di sangue, rispondendo a tali stimoli col permanere di una posizione contratta.

A causare un affaticamento muscolare può essere anche una serie di carenze a livello di liquidi e sali minerali, derivate da scelte nutrizionali errate o in seguito a forte sudorazione. Altri possibili fattori sono un tuffo in acqua molto fredda, che può causare una forte riduzione della larghezza dei vasi sanguigni e il conseguentemente ridotto flusso del sangue alla muscolatura. Ulteriori cause possono essere posture sbagliate, disturbi alla colonna cervicale o malattie reumatiche.

Esistono infine altre possibili cause per la stanchezza e i dolori muscolari, legate all’assunzione di alcuni farmaci, a infezioni batteriche o virali oppure ad altre malattie. Qualora siano state escluse altre condizioni già citate o in caso di alcuni campanelli d’allarme specifici è opportuno fare pronto ricorso al proprio medico curante.

Rimedi naturali

Un’alimentazione sana e ricca di frutta e verdura è il rimedio naturale più consigliato, anche perché in grado di avere un forte impatto sulla propria salute a prescindere dall’effettiva causa dell’affaticamento muscolare. Inoltre si rivela la soluzione ideale qualora stanchezza e dolori muscolari siano stati causati da un eccessivo dispendio di liquidi e sali minerali, che il ricorso ad acqua e prodotti ortofrutticoli di stagione saprà compensare.

La stessa alimentazione sana ed equilibrata si rivela inoltre un rimedio naturale efficace anche nel contrastare stanchezza e dolori muscolari causati da carenze nutrizionali, che se non corrette possono portare a conseguenze sgradite, ad esempio, anche nell’ottica della salute cardiovascolare.

Nei confronti della stanchezza e dei dolori muscolari da sforzo è possibile agire sia in fase di prevenzione che di trattamento post esercizio. Una buona soluzione è lo stretching muscolare: praticarlo sia prima che dopo l’attività fisica aiuterà i muscoli a lavorare meglio e a non accorciarsi, riducendo così il rischio di contratture e crampi.

Molto importante anche il praticare sport e attività fisica comprendendo i limiti attuali del proprio corpo e aumentando l’intensità dello sforzo in maniera progressiva. Si eviteranno così possibili infortuni durante l’allenamento e si ridurrà la formazione di acido lattico al termine della sessione, un effetto in taluni casi invalidante (rende più difficile compiere i movimenti richiesti dagli esercizi) e nocivo per il progresso, in termini di prestazioni sportive, in talune discipline.

Utili per la prevenzione o il trattamento della stanchezza muscolare anche alcuni tipi di esercizi, che possono interessare nello specifico la zona cervicale. Altre due pratiche molto efficaci sono infine quella Yoga e il Metodo Pilates.

 

Greenstyle.it, 16 Ottobre 2017




Torna alle notizie GOGREEN




Rassegna del 19 Ottobre 2017
 
8 di 14 della rassegna...
    
Sviluppo sostenibile, il Consiglio dei ministri approva la Strategia nazionale
Fonte: Greenreport.it, 2 Ottobre 2017

Turismo sostenibile, ecco le località italiane incluse nelle Top green destination 2017
Fonte: Rinnovabili.it, 13 Ottobre 2017

Il nostro futuro energetico passa anche per il biodiesel
Fonte: Greenplanner.it, 6 Ottobre 2017

Galletti: rafforzeremo l’ecobonus, e in visita in Germania presenta la strategia Italiana per l’economia circolare.
Fonte: Greenreport.it, 6 Ottobre 2017

Seme di Buon Antropocene. Il buon marketing della fine vita dei prodotti
Fonte: GreenplannerMagazine.it, 9 Ottobre 2017

14 bottiglie di plastica per fare una giacca: la moda sostenibile diventa cool
Fonte: BMag, 9 Ottobre 2017

Bilancio sociale obbligatorio, le imprese rendicontano la propria sostenibilità
Fonte: Nonsoloambiente.it, 16 Ottobre 2017

Battesimo dell’acqua per Seabin, l’aspirapolvere dei rifiuti marini
Fonte: Rinnovabili.it. 13 Ottobre 2017

Accedi alla rassegna completa
 

www.eso.it

Eso box
Invia ad un amico | Iscriviti alla Newsletter di ESO | Cancellati dalla newsletter
 
Privacy   |   Supporto

www.eso.it - info@eso.it