La newsletter di ESO
Seguici su Twitter Seguici su facebook Seguici su Google+ Seguici su Youtube Seguici su Linkedin


Rassegna del 19 Ottobre 2017
    

GoGreen Newsletter

Torna il vuoto a rendere: il riciclo arriva da una pratica del passato


Negli anni Ottanta era una pratica diffusa (e funzionante). Oggi torna nei bar e ristoranti italiani il vuoto a rendere, vale a dire la possibilità di riconsegnare ai commercianti contenitori in vetro, plastica o altri materiali in cambio della restituzione di una piccola cauzione versata al momento dell’acquisto.

È un simbolo all’ingresso dei locali a evidenziare gli esercenti che aderiscono alla fase sperimentale del progetto, entrato in vigore il 10 ottobre 2017 grazie al decreto numero 142 del ministero dell’Ambiente.

Come funziona il vuoto a rendere? Gli utenti che acquistano una bottiglia in plastica o vetro possono restituirla al commerciante e ricevere dai 5 ai 30 centesimi di euro a contenitore. Al momento, la sperimentazione (che dura un anno, al termine del quale si deciderà se avviare una misura a pieno regime) riguarda bottiglie di acqua minerale e di birra servite al pubblico che abbiano un volume compreso tra 0,20 e 1,5 litri.

 DAI 5 AI 30 CENTESIMI A BOTTIGLIA

La cauzione, recita il decreto, non comporta «in nessun caso un aumento del prezzo di acquisto per il consumatore e rimane invariato in tutte le fasi di commercializzazione della filiera». I negozi aderenti entrano a far parte di un apposito registro degli operatori virtuosi, pubblicato sul sito istituzionale del ministero e aggiornato con cadenza mensile.

MENO RIFIUTI PIÙ RIUTILIZZO

L’obiettivo del decreto ministeriale, dunque, è quello di sensibilizzare i consumatori sull’importanza della pratica del riciclo, oltre a diminuire la produzione dei rifiuti: le bottiglie più resistenti in plastica, vetro o altri materiali possono, infatti, essere riutilizzate oltre dieci volte prima di diventare uno scarto. I contenitori recuperati sono trattati con un processo di sterilizzazione che richiede il 60% di energia in meno rispetto a quella necessaria alla creazione di un nuovo imballaggio.

 

Fonte: BMag, 12 Ottobre 2017




Torna alle notizie GOGREEN




Rassegna del 19 Ottobre 2017
 
8 di 14 della rassegna...
    
Sviluppo sostenibile, il Consiglio dei ministri approva la Strategia nazionale
Fonte: Greenreport.it, 2 Ottobre 2017

Turismo sostenibile, ecco le località italiane incluse nelle Top green destination 2017
Fonte: Rinnovabili.it, 13 Ottobre 2017

Il nostro futuro energetico passa anche per il biodiesel
Fonte: Greenplanner.it, 6 Ottobre 2017

Galletti: rafforzeremo l’ecobonus, e in visita in Germania presenta la strategia Italiana per l’economia circolare.
Fonte: Greenreport.it, 6 Ottobre 2017

Seme di Buon Antropocene. Il buon marketing della fine vita dei prodotti
Fonte: GreenplannerMagazine.it, 9 Ottobre 2017

14 bottiglie di plastica per fare una giacca: la moda sostenibile diventa cool
Fonte: BMag, 9 Ottobre 2017

Bilancio sociale obbligatorio, le imprese rendicontano la propria sostenibilità
Fonte: Nonsoloambiente.it, 16 Ottobre 2017

Battesimo dell’acqua per Seabin, l’aspirapolvere dei rifiuti marini
Fonte: Rinnovabili.it. 13 Ottobre 2017

Accedi alla rassegna completa
 

www.eso.it

Eso box
Invia ad un amico | Iscriviti alla Newsletter di ESO | Cancellati dalla newsletter
 
Privacy   |   Supporto

www.eso.it - info@eso.it