Eso Società Benefit Arl, società specializzata nella gestione rifiuti

Pagina 3 delle news di Eso Arl anno 2018

ecomondo 034
ECOMONDO the green technologies expo

Per richiedere i biglietti gratuiti di entrata alla manifestazione, puoi compilare il form all'indirizzo https://www.eso.it/contatti-ecomondo.asp/lang_it/ecomondo.html o scrivere all'email commerciale@eso.it Dal 6 al 9 novembre 2018, alla Fiera di Rimini, la 22esima edizione di ECOMONDO, organizzata da Italian Exhibition GroupECOMONDO è la fiera leader della green e circular economy nell’area euro-mediterranea; un evento internazionale con un format innovativo che unisce in un’unica piattaforma tutti i settori dell’economia circolare: dal recupero di materia ed energia allo svilupp...

Approfondisci la notizia
trump colpi ambiente
I colpi all’ambiente di Donald Trump non frenano l'economia verde globale

Trump ha consegnato al settore dei combustibili fossili un altro regalo, riducendo le leggi sul carbone. Nonostante tali azioni, gli esperti affermano che l'economia verde globale continuerà a crescereIl presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha ancora una volta dato un colpo all'ambiente. Questa volta, ha sostituito le rigide regole del carbone dell'era di Obama con la sua regola per l'energia pulita accessibile (ACE), che consentirebbe agli stati piuttosto che al governo federale un maggiore controllo sulla regolazione delle centrali a carbone.L'Agenzia per la Protezione Ambien...

Approfondisci la notizia
GOV27 A Furfari 6111 696x392
In che modo l'UE può adottare un’economia circolare della plastica?

Antonino Furfari, Managing Director di Plastics Recyclers Europe (PRE), evidenzia le principali sfide da superare per far sì che tutte le materie plastiche rispondano alle ambizioni dell'economia circolare dell'UEPer far fronte all’urgenza di cambiare il modo in cui produciamo, consumiamo e smaltiamo i nostri rifiuti, è necessario che sempre più settori tra loro differenti adottino il modello di economia circolare. Ciò è particolarmente importante quando consideriamo il settore della plastica, la cui gestione dei rifiuti chiede prepotentemente di essere riprogettata e mig...

Approfondisci la notizia
classificazione rifiuti
Classificazione dei rifiuti. Le indicazioni ufficiali di ISPRA anticipano la decisione della Corte di Giustizia dell’Unione Europea

L’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale con la nota "Approccio metodologico per la valutazione della caratteristica di pericolo HP14 - Ecotossico" fornisce indicazioni di portata più generale sull’annosa questione dei codici a specchio. L’ente richiama i recenti "Orientamenti tecnici sulla classificazione dei rifiuti" della Commissione europea, in attesa che la Corte di Giustizia dell’Unione Europea risponda alle domande poste dalla Corte di Cassazione di Paolo Pipere, consulente giuridico ambientale, Segretario nazionale Associazione italiana esperti ambient...

Approfondisci la notizia
Circular Economy Network
Circular Economy Network: strategie per l’economia circolare in Italia

Sulla spinta delle recenti politiche comunitarie in materia di economia circolare, delle sfide climatiche ed ecologiche, e al tempo stesso per sostenere la competitività sui mercati internazionali, nei prossimi anni l’Italia dovrà cambiare profondamente il proprio sistema di produzione e di consumo al fine di convertire l’attuale modello lineare in uno circolare. Secondo una valutazione della Ellen Mc Arthur Foundation, la transizione ad una economia circolare potrà consentire all’Europa un risparmio netto annuo fino a 640 miliardi di dollari sul costo di approvvigionamento dei ma...

Approfondisci la notizia
ovedrshootday un solo pianeta
L’Overshoot Day e la mentalità del “un solo Pianeta”

L’Overshoot Day della Terra, ossia il giorno in cui l'Umanità esaurisce il suo budget annuale di risorse, quest’anno è avvenuto il 1 agostoQuesto significa che tra il 1 gennaio e il 1 agosto 2018, la popolazione terrestre ha sottratto alla natura più di quanto gli ecosistemi del Pianeta siano in grado di rinnovare in un anno intero.L'esaurimento delle risorse della Terra è un rischio tangibile e crediamo che la soluzione al problema sia: “prosperità su un solo Pianeta”. Cosa significa questo?“Un solo Pianeta” non è una metafora, è un fatto. Non è un obiettivo, ma un riconoscimento del...

Approfondisci la notizia
minambiente economiacricolare
Verso l’economia circolare. Consultazione pubblica sugli indicatori per misurarla

Il ministero dell’ambiente ha avviato una consultazione per verificare quali indicatori utilizzare per misurare l’effettiva transizione ad un modello di economia circolare. Alcuni spunti del documento sono interessanti, anche se emergono criticità e significative incertezze concettuali.Di Paolo Pipere, consulente giuridico ambientale, segretario nazionale Associazione esperti ambientaliA seguito della pubblicazione del documento “Verso un modello di economia circolare per l’Italia”, con il quale i ministeri dell’ambiente e dello sviluppo economico hanno definito la strategia naziona...

Approfondisci la notizia
plastica regno unito
La plastica avviata al riciclo nel Regno Unito dove finisce veramente?

Un articolo pubblicato recentemente da BBC newsround ci racconta che, anche se come cittadini ci impegniamo nella raccolta differenziata di bottiglie di plastica, scatole di cartone e imballaggi, questi rifiuti potrebbero finire per non essere riciclati come pensavamoMolti di noi pongono davvero molta attenzione nel conferire correttamente plastica, cartone e bottiglie nei contenitori destinati al riciclo, quindi come ci sentiremmo se scoprissimo che parte della nostra raccolta differenziata potrebbe finire in discarica? Evidentemente, non bene!Un ente governativo del Regno Unito, il Na...

Approfondisci la notizia
environmental protection 326923 1280
Gestione dei rifiuti: prevenzione dei rischi e corretta selezione dei fornitori

La corretta gestione dei rifiuti, pericolosi e non, è un argomento delicato e al contempo importante da affrontare con estrema cautela e meticolosità. La normativa che la regolamenta impone di seguire precise procedure che spesso risultano impegnative e complesse per le aziende produttrici o detentrici di rifiuti. Come affrontare questa criticità?L’Unione Europea ha individuato la corretta gestione dei rifiuti come elemento essenziale delle politiche finalizzate a tutelare l’ambiente e la salute, disciplinandola con Regolamenti e Direttive che ogni Stato membro, tra cui l’Italia, h...

Approfondisci la notizia
recycle 555645 1280
Recupero dei rifiuti: in preparazione nuovi decreti per definire i criteri che li trasformano in prodotti

Una sentenza del Consiglio di Stato ha affermato che solo lo Stato può definire a quali condizioni un rifiuto torna ad essere un prodotto. Le Regioni o le Province, secondo questa pronuncia, non potrebbero rilasciare autorizzazioni al trattamento agli impianti che non operano secondo le procedure semplificate o sulla base dei regolamenti europei sulla cessazione della qualifica di rifiuto. Il ministero dell’Ambiente sta predisponendo alcuni decreti, ma è auspicabile un diverso approccioDi Paolo Pipere, esperto di diritto dell’ambiente e consulente ambientaleGli impianti di recupero e...

Approfondisci la notizia
1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8

Eso contatti

  • Via Giuseppe Ungaretti 27
    | 20090 OPERA MI

  • T (+39)02.530.111 R.A.
    F (+39)02.530.11.209

  • info@eso.it

Numeri verdi

  • Assistenza tecnica
  • informazioni commerciali
  • Servizio prese

Dati fiscali

  • Società Benefit arl
    Capitale Sociale Euro 300.000,00

  • P.IVA IT 13288930152 - C.F. 13288930152
    R.E.A. 1636344

  • PEC info@pec.esoweb.it

Iscrizioni albo

  • Iscritto all'Albo Nazionale Gestori Ambientali
    Sezione Regione Lombardia - Iscrizione n° MI31797
    Iscritto all'Albo Nazionale per il Trasporto Conto Terzi
    Iscrizione n° MI-0884798-E.

Certificazioni

certificazione ido 9001 + 14001 certificazione 18001 + ohsas
certificazioni it