Eso Società Benefit Arl, società specializzata nella gestione rifiuti

Pagina 1 delle News di Eso Ambiente ed Ecologia per l'anno 2019

end of waste 320x234
End of waste, cosa funziona e cosa no - di Edo Ronchi

Dopo una lunga e complessa discussione, la maggioranza al Senato ha faticosamente raggiunto un accordo accogliendo la richiesta, sostenuta da un largo schieramento di organizzazioni di imprese e di associazioni ambientaliste, di sbloccare il riciclo dei rifiuti, consentendo l’operatività delle autorizzazioni regionali caso per caso sulla base dei nuovi criteri europei, facendo salve le autorizzazioni esistenti e abrogando la norma introdotta con la legge “sblocca cantieri” che stava mettendo in crisi il settore. E’ indubbiamente un accordo positivo perché appena la nuova nor...

Approfondisci la notizia
Clipboard 0018 U31001839217931Wg U31201190082571gnH 593x443@Corriere Web Sezioni
La gestione dei dispositivi per l’internet banking dismessi

Token in pensione. Dal 14 settembre, per effetto della Direttiva 2015/2366/UE sui servizi di pagamento nel mercato interno e del Regolamento (UE) 2018/389 sulle norme tecniche per l'autenticazione forte del cliente, i dispositivi che generano i codici per i servizi di internet banking non saranno più utilizzati. Le nuove regole europee di autenticazione degli utenti aziendali e dei consumatori che utilizzano sistemi di internet banking sono cambiate, perciò i dispositivi elettronici fisici, le “chiavette” che generano i codici per operare in questi sistemi informatici (OTP, one tim...

Approfondisci la notizia
TIMBRO WASTE 300x151
Senza End of waste «sempre più vicina una devastante crisi del sistema rifiuti in Italia»

Senza End of waste l’economia circolare è una bufala: sono passati quasi nove mesi da quando, sul palcoscenico di Ecomondo, i riciclatori italiani di Unicircular lanciarono l’allarme al ministro dell’Ambiente Sergio Costa che prontamente rassicurò affermando che «il Governo l’End of Waste lo considera una priorità. Abbiate solo il tempo di aspettare i passaggi tecnici». E in effetti un pasticciato intervento del Governo c’è stato nel decreto Sblocca cantieri, ma con il paradossale effetto di bloccare ulteriormente l’industria del riciclo: risultato, oggi sono arrivate a 56 le ass...

Approfondisci la notizia
TARI
TARI E MAGAZZINI: I CHIARIMENTI DELLA CORTE DI CASSAZIONE

TARI e superfici tassabili, come deve essere effettuato il conteggio? In quali casi è possibile usufruire delle riduzioni sulla tassa rifiuti? Facciamo chiarezza attraverso le ultime indicazioni della Corte di Cassazione! A decorrere dal 1 gennaio 2014, con legge 147 del 27 dicembre 2013, in sostituzione della Tares, è stata istituita la TARI, o TAssa RIfiuti, a copertura dei costi del servizio di raccolta, trasporto e recupero/smaltimento dei rifiuti urbani ed assimilati. L’art. 1, comma 641, L. 147/2013, definisce il presupposto della TARI nel possesso o nella detenzione, a qualsi...

Approfondisci la notizia
508MUD 2019
Ti sei ricordato di presentare il MUD? Ricorda che hai tempo fino al 22 di giugno!

Il Modello Unico di Dichiarazione Ambientale (MUD) è la comunicazione che enti e imprese devono presentare ogni anno, indicando quanti e quali rifiuti hanno prodotto e/o gestito durante il corso dell'anno precedente. Con riferimento specifico al MUD 2019, per le modalità di compilazione e presentazione si deve far riferimento al DPCM del 24 dicembre 2018, pubblicato sul Supplemento alla Gazzetta Ufficiale del 22 febbraio 2019, con il quale è stato approvato il nuovo Modello unico di dichiarazione ambientale per l’anno in corso. Come gi segnalato nelle nostre precedenti Newsletter, per quest’...

Approfondisci la notizia
stampante
Toner e dubbio amletico: RAEE o non RAEE?

La gestione delle cartucce e dei toner giunti a fine vita costituisce un problema annoso che ad oggi non ha ancora trovato concreta soluzione. Le difficoltà nascono fin dalla loro corretta classificazione: sono rifiuti o vanno considerati come imballaggi degli stessi? Oppure ancora come componenti di apparecchiature fuori uso (RAEE)? E, infine, quale Codice CER attribuire tra quelli disponibili nel Catalogo Europeo ? Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza! Le informazioni più importanti necessarie a classificare, e conseguentemente gestire in modo corretto, i rifiuti sono costituite dalla loro...

Approfondisci la notizia
environment
ESO e la consulenza ambientale

Di fronte ad una normativa ambientale, comunitaria e nazionale sempre più complessa, tra ripidissimi iter autorizzativi e faticose prescrizioni tecniche, è sempre più difficile per gli operatori nel settore dei rifiuti, capire come muoversi e rimanere nel selciato, a tratti scomodo, ma facilmente percorribile se ben orientati. ESO, Ecological Services Outsourcing, può divenire una bussola e, attraverso esperti qualificati, rispondere ad ogni quesito ambientale, con l’obiettivo di prevenire e, ove necessario, risolvere le difficoltà incontrate. ESO opera sul mercato dal 1999 con un servizio d...

Approfondisci la notizia
end of waste
“Voci a specchio” ed “End of Waste”: interviene la Corte di Giustizia

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea, con due sentenze del 28 marzo (cause C487; C489/17 e causa C60-18), è finalmente intervenuta a fare chiarezza su due temi estremamente rilevanti e scottanti come quello della classificazione e del recupero dei rifiuti, la cui corretta esecuzione risulta imprescindibile per tutte quante le fasi che determinano il buon esito della gestione complessiva, alla luce, peraltro, delle responsabilità che ne derivano. Anzitutto, è utile rammentare che classificare diligentemente il rifiuto prodotto, secondo quanto disposto dall’art. 184, comma 1, D.L.vo n. 152...

Approfondisci la notizia
recycling
RAEE: la raccolta cresce ma non basta!

Il 15 aprile 2019 il Centro di Coordinamento RAEE ha presentato il consueto rapporto annuale sul ritiro e il trattamento dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche in Italia. Se è ancora prematura ogni valutazione circa il bilancio sull’implementazione della seconda fase di applicazione della normativa dedicata a tale particolare tipologia di rifiuto1 – l’ormai famoso “Open scope2” – certo risulta, comunque, il trend positivo della raccolta che si attesta ad un +5% rispetto al 2017.“Si tratta di un importante traguardo” commenta Giorgio Arienti – Presidente del CdC RAEE “che ...

Approfondisci la notizia
rifiuti
Stefano Ciafani: «Rifiuti zero e mille impianti per il riciclo della plastica»

Il presidente nazionale Legambiente ragiona sui passi necessari per arrivare a una pratica virtuosa e diffusa del riciclo della plastica. L’Italia ha avuto e ha tuttora un ruolo importante nella plastica. Lo studio e sviluppo di un particolare tipo di polimero termoplastico, denominato Moplen, valse a Giulio Natta il premio Nobel per la chimica e alla Montecatini, poi Montedison, di divenire un colosso del settore produttivo internazionale. Da qui è partito Stefano Ciafani, presidente nazionale Legambiente, a parlare del futuro sostenibile della plastica, al primo convegno nazional...

Approfondisci la notizia
1 - 2 - 3

Eso contatti

  • Via Giuseppe Ungaretti 27
    | 20090 OPERA MI

  • T (+39)02.530.111 R.A.
    F (+39)02.530.11.209

  • info@eso.it

Numeri verdi

  • Assistenza tecnica
  • informazioni commerciali
  • Servizio prese

Dati fiscali

  • Società Benefit arl
    Capitale Sociale Euro 300.000,00

  • P.IVA IT 13288930152 - C.F. 13288930152
    R.E.A. 1636344

  • PEC info@pec.esoweb.it

Iscrizioni albo

  • Iscritto all'Albo Nazionale Gestori Ambientali
    Sezione Regione Lombardia - Iscrizione n° MI31797
    Iscritto all'Albo Nazionale per il Trasporto Conto Terzi
    Iscrizione n° MI-0884798-E.

Certificazioni

certificazione ido 9001 + 14001 certificazione 18001 + ohsas
certificazioni it