Eso Società Benefit Arl, società specializzata nella gestione rifiuti

Pagina 1 delle News di Eso Ambiente ed Ecologia per l'anno 2018

cambiamenti climatici
5 azioni sui cambiamenti climatici che dovremmo intraprendere secondo gli scienziati

Ad aprile, alla conferenza sul clima del Kripalu Center in cui alcuni dei principali scienziati e comunicatori americani si sono riuniti per discutere dei cambiamenti climatici e del nostro ruolo al loro interno, Seth Rosenthal, Dottore di Ricerca del programma Yale sulla comunicazione sui cambiamenti climatici, è intervenuto con l'esposizione di questi cinque fatti: Il cambiamento climatico è reale. Ne siamo responsabili. È un male. Gli scienziati concordano sul fatto che stia accadendo. C'è speranza. Ecco alcuni dei modi in cui Seth Rosenthal e la comunità scientifica inc...

Approfondisci la notizia
shutterstock 351376916
Corretti gli errori di traduzione dell’elenco europeo dei rifiuti

Rettificata la Decisione 2014/955/UE che ha modificato l’elenco dei rifiutidi Paolo Pipere, esperto di Diritto dell’Ambiente e consulente ambientaleÈ finalmente giunta la conferma ufficiale che, come si era all’epoca segnalato, la traduzione italiana della più recente versione della “List of Waste” presentava una lista di errori, imprecisioni e termini assolutamente impropri.Sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione Europea del 6 aprile 2018, infatti, è stata pubblicata la rettifica della traduzione italiana della decisione 2014/955/UE.Le voci dell’elenco europeo dei rifiuti che è stato ne...

Approfondisci la notizia
popolazioni indigene salvano il pianeta
Come i più poveri tra i poveri favoriscono la sostenibilità

Le popolazioni indigene sono tra le più povere, ma hanno la fortuna di essere amministratrici delle ultime foreste del mondo e, secondo un rapporto, mitigano gli impatti dei cambiamenti climatici. Come possiamo proteggerle?Nel distretto di Lamjung, capitale nepalese di Kathmandu, una comunità indigena di 4.000 persone sta pazientemente iscrivendo il nome di ogni albero, pianta, erba e fiore in un libro dei record per monitorare la crescita e il declino di queste specie. Queste piante forniscono le materie prime necessarie per l’utilizzo nella medicina erboristica, nella tessitura tr...

Approfondisci la notizia
ESO partecipa all’evento Keep Clean and Ride con i progetti esosport run e bike

Sport e ambiente insieme per sensibilizzare sul tema dei rifiuti abbandonati dal 12 al 19 aprile 2018 ESO Società Benefit annuncia la partecipazione alla 4° edizione dell’iniziativa sportiva “Keep Clean and Ride”, nata per sensibilizzare sulla tematica del contrasto al littering, con i progetti esosport bike e run, dedicati alla raccolta e al riciclo di scarpe sportive, camere d’aria e copertoni esausti.Il Ministero dell’Ambiente e il Comitato promotore nazionale della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, con il coordinamento di AICA, organizzano la manifestazione quale evento cent...

Approfondisci la notizia
MUD 2018
MUD, la scadenza del 30 aprile 2018 si avvicina

MUD, la scadenza del 30 aprile 2018 si avvicina: hai bisogno di assistenza e consulenza per la compilazione del Modello Unico di Dichiarazione Ambientale (MUD)? ESOmud garantisce un servizio completo, dalla compilazione del modello unico all'invio alla Camera di Commercio competente. Contatta il numero verde 800-854481 per conoscere le modalità di adesione. Scopri di più sul servizio ESOweb per l'espletamento delle procedure burocratiche legate alla gestione dei rifiuti. Quest’anno la comunicazione annuale al catasto dei rifiuti, da presentare entro il 30 aprile, dovrà essere reali...

Approfondisci la notizia
Siamo sulla buona strada per creare un mondo sostenibile entro il 2050?

Cinque anni fa, nel suo libro The World We Made Jonathon Porritt immaginava un mondo sostenibile entro il 2050. In questa intervista, Porritt passa in rassegna i progressi fatti fino a questo momento, afferma che l'Europa si è sbagliata sull’olio di palma e critica la scelta delle banche di finanziare il carbone. Sono passati cinque anni da quando Jonathon Porritt, co-fondatore e direttore del Forum for the Future, ha predetto che il mondo sarebbe stato sano, prospero e sostenibile entro il 2050, se l'umanità avesse fatto le scelte giuste.Nel suo libro The World We Made, Porritt ha descri...

Approfondisci la notizia
Enel e Fondazione Symbola
Enel e Fondazione Symbola presentano: “100 Italian circular economy stories”

Le filiere, le tecnologie e i campioni dell’economia circolare made in ItalyLe sfide ambientali delineano nuove opportunità che, anche grazie alle nostre tradizioni produttive, possono essere a portata di mano per l’Italia: l’economia circolare è una delle più promettenti. Dai rottami di Brescia agli stracci di Prato alla carta da macero di Lucca, l’Italia, povera di risorse, ha sempre praticato forme di uso efficienti, intelligenti e innovative della materia: quelle che oggi sono parte dell’economia circolare. Grazie a queste tradizioni virtuose e alla nostra capacità nazionale di rib...

Approfondisci la notizia
shutterstock 351376916
Attività commerciali. Gli adempimenti per la gestione dei rifiuti

Quali rifiuti devono essere annotati sul registro di carico e scarico e dichiarati nel modello unico di dichiarazione ambientale (MUD)? Quali sono i riferimenti normativi che consentono di comprendere l’articolazione degli adempimenti connessi alla gestione dei rifiuti delle attività commerciali?di Paolo Pipere, esperto di Diritto dell’Ambiente e consulente ambientaleL’art. 190 (registri di carico e scarico), comma 1, del D.Lgs. 152/2006 nella formulazione attualmente vigente (quindi quella antecedente alle modifiche apportate dal D.Lgs. 205/2010 che entreranno in vigore solo a partir...

Approfondisci la notizia
innovazioni plastica
5 innovazioni che potrebbero porre fine al problema della plastica

8 milioni di tonnellate di plastica finiscono nell’oceano ogni anno. La gravità di questo problema ha portato aziende, governi, ONG e personaggi celebri a farsi promotori di svariate soluzioni, come il packaging riutilizzabile che, però, non è una misura sufficiente ad arginare il problema. La quantità di plastica con cui entriamo in contatto ogni giorno è tutt’altro che trascurabile: pensiamo, ad esempio, alle pellicole alimentari per mantenere il cibo fresco più a lungo o agli involucri per le attrezzature mediche che garantiscono sterilità. In molti casi, non sarebbe igienico, conv...

Approfondisci la notizia
educazione alla sostenibilità in emilia romagna
Educazione alla sostenibilità in Emilia-Romagna: intervista a Paolo Tamburini - ARPAE

L’Emilia Romagna sostiene da tempo, e in modo continuativo, una rete di strutture sul territorio denominate Centri di Educazione alla Sostenibilità che promuovono con strumenti educativi, partecipativi e comunicativi tutti i temi dello sviluppo sostenibile che sono in capo alle politiche degli enti locali della Regione. “È un’attività di supporto alle politiche di sostenibilità, proprio perché c’è da sempre la consapevolezza che non è sufficiente fare norme, programmi e azioni da parte della pubblica amministrazione, ma è necessario anche accompagnare questi strumenti e queste strateg...

Approfondisci la notizia
1 - 2 - 3

Eso contatti

  • Via Giuseppe Ungaretti 27
    | 20090 OPERA MI

  • T (+39)02.530.111 R.A.
    F (+39)02.530.11.209

  • info@eso.it

Numeri verdi

  • Assistenza tecnica
  • informazioni commerciali
  • Servizio prese

Dati fiscali

  • Società Benefit arl
    Capitale Sociale Euro 300.000,00

  • P.IVA IT 13288930152 - C.F. 13288930152
    R.E.A. 1636344

  • PEC info@pec.esoweb.it

Iscrizioni albo

  • Iscritto all'Albo Nazionale Gestori Ambientali
    Iscrizione n° MI31797 - Sezione Regione Lombardia

    Iscritto all'Albo Nazionale per il Trasporto Conto Terzi
    Iscrizione n° MI-0884798-E.

Certificazioni

certificazione ido 9001 + 14001 certificazione 18001 + ohsas
certificazioni it