Normativa Sistri, normativa rifiuti speciali

Normative

Le normative in materia di tutella dell'ambiente

Normativa Nazionale Rifiuti: scritto nel 2009 da Elisabetta Salvioni Meletiou.

Se fate parte di quel 65% di italiani che hanno a cuore il tema dell'ambiente forse vi farà piacere sapere quanto si possa intervenire in favore della difesa dell'ambiente anche all'interno del proprio ufficio, semplicemente interessandosi del corretto processo di smaltimento di quei rifiuti, la cui pericolosità viene spesso trascurata.
Ormai dal 1997, con l’entrata in vigore del D.lgs 22/97 (meglio noto come "Decreto Ronchi") e successivi, non è più solo la coscienza dei singoli individui a preoccuparsene, ma anche la legge italiana, che si e' finalmente adeguata alle normative europee legiferando in materia.

Leggi la normativa nazionale rifiuti

Emissioni industriali - Adozione conclusioni sulle migliori tecniche disponibili (Bat) per le attività di trattamento dei rifiuti - Direttiva 2010/75/Ue

Commissione europeaDecisione 10 agosto 2018, n. 2018/1147/Ue(Guue 17 agosto 2018 n. L 208)Decisione che stabilisce le conclusioni sulle migliori tecniche disponibili (Bat) per il trattamento dei rifiuti, ai sensi della direttiva 2010/75/Ue del Parlamento europeo e del Consiglio[notificata con il numero C(2018) 5070](Testo rilevante ai fini del SEE)La Commissione europea,visto il trattato sul funzionamento dell'Unione europea,vista la direttiva 2010/75/Ue del Parlamento europeo e del Consiglio, del 24 novembre 2010, relativa alle emissioni industriali (prevenzione e riduzione integrate dell'inq...

Approfondisci la normativa
Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati

Parlamento italianoLegge 7 agosto 2018, n. 100(Gu 20 agosto 2018 n. 192)Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlatiLa Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato;Il Presidente della RepubblicaPromulgala seguente legge:Articolo 1Istituzione e compiti della Commissione1. È istituita, ai sensi dell'articolo 82 della Costituzione, per la durata della XVIII legislatura, una Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su...

Approfondisci la normativa
Metodologia di calcolo dell'utilizzo annuale di borse di plastica in materiale leggero - Modifica alla decisione 2005/270/Ce

Commissione europeaDecisione di esecuzione 19 giugno 2018, n. 2018/896/Ue(25 giugno 2018 n. L 160)Decisione che stabilisce la metodologia di calcolo dell'utilizzo annuale di borse di plastica in materiale leggero e che modifica la decisione 2005/270/Ce(Testo rilevante ai fini del See) La Commissione europea,vista la direttiva 94/62/Ce del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 dicembre 1994, sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggio, in particolare l'articolo 4, paragrafo 1-bis,considerando quanto segue:(1) La direttiva 94/62/Ce obbliga gli Stati membri ad adottare le misure necessarie a...

Approfondisci la normativa
Conversione in legge del Dl 10 aprile 2018, n. 30 recante misure urgenti per assicurare la continuità delle funzioni dell'Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente (Arera)

Legge 31 maggio 2018, n. 64Conversione in legge del Dl 10 aprile 2018, n. 30 recante misure urgenti per assicurare la continuità delle funzioni dell'Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente (Arera)Parlamento italianoLegge 31 maggio 2018, n. 64(Gu 8 giugno 2018 n. 131)Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 10 aprile 2018, n. 30, recante misure urgenti per assicurare la continuità delle funzioni dell'Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente (Arera)La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato;Il Presidente della RepubblicaPromulg...

Approfondisci la normativa
Direttiva che modifica la direttiva 2008/98/Ce relativa ai rifiuti

Direttiva Parlamento europeo e Consiglio Ue 2018/851/UeDirettiva che modifica la direttiva 2008/98/Ce relativa ai rifiutiParlamento europeo e Consiglio dell'Unione europeaDirettiva 30 maggio 2018, n. 2018/851/Ue(Guue 14 giugno 2018 n. L 150)Direttiva che modifica la direttiva 2008/98/Ce relativa ai rifiuti(Testo rilevante ai fini del See) Il Parlamento europeo e il Consiglio dell'Unione europea,visto il Trattato sul funzionamento dell'Unione europea, in particolare l'articolo 192, paragrafo 1,vista la proposta della Commissione europea,previa trasmissione del progetto di atto legislativo ai pa...

Approfondisci la normativa
Direttiva che modifica la direttiva 94/62/Ce sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggio

Direttiva Parlamento europeo e Consiglio Ue 2018/852/UeDirettiva che modifica la direttiva 94/62/Ce sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggio Parlamento europeo e Consiglio dell'Unione europeaDirettiva 30 maggio 2018, n. 2018/852/Ue(Guue 14 giugno 2018 n. L 150)Direttiva che modifica la direttiva 94/62/Ce sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggio(Testo rilevante ai fini del See) Il Parlamento europeo e il Consiglio dell'Unione europea,visto il trattato sul funzionamento dell'Unione europea, in particolare l'articolo 114,vista la proposta della Commissione europea,previa trasmissione del p...

Approfondisci la normativa
Direttiva che modifica la direttiva 1999/31/Ce relativa alle discariche di rifiuti

Direttiva Parlamento europeo e Consiglio Ue 2018/850/UeDirettiva che modifica la direttiva 1999/31/Ce relativa alle discariche di rifiutiParlamento europeo e Consiglio dell'Unione europeaDirettiva 30 maggio 2018, n. 2018/850/Ue(Guue 14 giugno 2018 n. L 150)Direttiva che modifica la direttiva 1999/31/Ce relativa alle discariche di rifiuti(Testo rilevante ai fini del See) Il Parlamento europeo e il Consiglio dell'Unione europea,visto il trattato sul funzionamento dell'Unione europea, in particolare l'articolo 192, paragrafo 1,vista la proposta della Commissione europea,previa trasmissione del pr...

Approfondisci la normativa
Modifica alle direttive 2000/53/Ce relativa ai veicoli fuori uso, 2006/66/Ce relativa a pile e accumulatori e ai rifiuti di pile e accumulatori e 2012/19/Ue sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche

Direttiva Parlamento europeo e Consiglio Ue 2018/849/UeModifica alle direttive 2000/53/Ce relativa ai veicoli fuori uso, 2006/66/Ce relativa a pile e accumulatori e ai rifiuti di pile e accumulatori e 2012/19/Ue sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche Parlamento europeo e Consiglio dell'Unione europeaDirettiva 30 maggio 2018, n. 2018/849/Ue(Guue 14 giugno 2018 n. L 150) Direttiva che modifica le direttive 2000/53/Ce relativa ai veicoli fuori uso, 2006/66/Ce relativa a pile e accumulatori e ai rifiuti di pile e accumulatori e 2012/19/Ue sui rifiuti di apparecchiature e...

Approfondisci la normativa RAEE
Riparto del contributo 2016 per il finanziamento delle attività di vigilanza e controllo del Ministero dell'ambiente in materia di rifiuti

Dm Ambiente 28 marzo 2018Consorzi ed Enti del recupero e riciclo - Riparto del contributo 2016 per il finanziamento delle attività di vigilanza e controllo del Ministero dell'ambiente in materia di rifiuti - Articolo 206-bis del Dlgs 152/2006 - Abrogazione Dm 12 dicembre 2017Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mareDecreto 28 marzo 2018(Gu 24 maggio 2018 n. 119)Riparto del contributo dovuto per l'anno 2016, previsto dall'articolo 206-bis, comma 6, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152Il Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mareVisto il decre...

Approfondisci la normativa
Trasporto interno di merci pericolose

Dm Trasporti 20 marzo 2018Trasporto interno di merci pericolose - Modifiche al Dlgs 35/2010 - Recepimento direttiva 2018/217/UeMinistero delle infrastrutture e dei trasportiDecreto 20 marzo 2018(Gu 29 maggio 2018 n. 123)Recepimento della direttiva 2018/217/Ue che modifica la direttiva 2008/68/Ce del Parlamento europeo e del Consiglio, relativa al trasporto interno di merci pericolose, tramite l'adeguamento al progresso scientifico e tecnico del suo allegato I, capo IIl Ministro delle infrastrutture e dei trasportiVista la direttiva 2008/68/Ue del Parlamento europeo e del Consiglio del 24 sette...

Approfondisci la normativa
Attuazione del principio di delega della riserva di Codice nella materia penale - Delitto di traffico illecito di rifiuti - Abrogazione articolo 260, Dlgs 152/2006 - Introduzione nuovo articolo 452-terdecies, C.p.

Dlgs 1 marzo 2018, n. 21Attuazione del principio di delega della riserva di Codice nella materia penale - Delitto di traffico illecito di rifiuti - Abrogazione articolo 260, Dlgs 152/2006 - Introduzione nuovo articolo 452-terdecies, C.p.Consiglio dei MinistriDecreto legislativo 1 marzo 2018, n. 21(Gu 22 marzo 2018 n. 68)Disposizioni di attuazione del principio di delega della riserva di Codice nella materia penale a norma dell'articolo 1, comma 85, lettera q), della legge 23 giugno 2017, n. 103Il Presidente della RepubblicaVisti gli articoli 76 e 87, quinto comma, della Costituzione;Visto l'ar...

Approfondisci la normativa
Aggiornamento a metodologie invariate dei fabbisogni standard dei Comuni per il 2018

Dpcm 22 dicembre 2017Ambiente, territorio e servizio rifiuti - Aggiornamento a metodologie invariate dei fabbisogni standard dei Comuni per il 2018 - Dlgs 216/2010Presidenza del Consiglio dei MinistriDecreto 22 dicembre 2017(So n. 10 alla Gu 27 febbraio 2018 n. 48)Aggiornamento a metodologie invariate dei fabbisogni standard dei Comuni per il 2018Il Presidente del Consiglio dei MinistriVista la legge 23 agosto 1988, n. 400, recante "Disciplina dell'attività di governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri";Vista la legge 5 maggio 2009 n. 42, e successive modificazioni, reca...

Approfondisci la normativa
Approvazione del contributo 2018 per la gestione dei pneumatici fuori uso (Pfu) da demolizione veicoli a fine vita

Decreto direttoriale MinAmbiente 21 dicembre 2017, n. 194Approvazione del contributo 2018 per la gestione dei pneumatici fuori uso (Pfu) da demolizione veicoli a fine vitaMinistero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mareDecreto direttoriale 21 dicembre 2017, n. 194(Pubblicato sul sito del MinAmbiente il 21 dicembre 2017)Decreto di approvazione del contributo ai sensi dell'articolo 7, comma 5 del decreto ministeriale 11 aprile 2011, n. 82Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del MareDirezione generale per i rifiuti e l'inquinamentoIl Direttore generaleVisto l'ar...

Approfondisci la normativa
Riparto del contributo 2016 per il finanziamento delle attività di vigilanza e controllo del Ministero dell'ambiente in materia di rifiuti

Dm Ambiente 12 dicembre 2017Consorzi ed Enti del recupero e riciclo - Riparto del contributo 2016 per il finanziamento delle attività di vigilanza e controllo del Ministero dell'ambiente in materia di rifiuti - Articolo 206-bis del Dlgs 152/2006Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mareDecreto 12 dicembre 2017(Gu 21 febbraio 2018 n. 43)Riparto del contributo dovuto per l'anno 2016, previsto dall'articolo 206-bis, comma 6, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152Il Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mareVisto il decreto legislativo 3 aprile 200...

Approfondisci la normativa
Approvazione dello statuto del Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica (Corepla)

Dm Ambiente 23 novembre 2017Approvazione dello statuto del Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica (Corepla)Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mareDecreto 23 novembre 2017(Gu 14 dicembre 2017 n. 291)Approvazione dello statuto del Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plasticaIl Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del maredi concerto conIl Ministro dello sviluppo economicoVista la direttiva n. 94/62/Ce del Parlamento europeo e del Consiglio del 20 dicembre 1...

Approfondisci la normativa
Disposizioni in materia di tutela delle acque, emissioni inceneritori rifiuti, energie rinnovabili, sanzioni per violazione regolamento

Legge 20 novembre 2017, n. 167Legge europea 2017 - Stralcio - Disposizioni in materia di tutela delle acque, emissioni inceneritori rifiuti, energie rinnovabili, sanzioni per violazione regolamento "Clp" su classificazione sostanze e miscele Parlamento italianoLegge 20 novembre 2017, n. 167(Gu 27 novembre 2017 n. 277)Disposizioni per l'adempimento degli obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia all'Unione europea - Legge europea 2017La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato;Il Presidente della RepubblicaPromulgala seguente legge:Capo IDisposizioni in materia ...

Approfondisci la normativa
Approvazione dello statuto del Consorzio nazionale per la gestione, raccolta e trattamento degli oli minerali usati (Conou)

Dm Ambiente 7 novembre 2017Approvazione dello statuto del Consorzio nazionale per la gestione, raccolta e trattamento degli oli minerali usati (Conou) - Articolo 236 del Dlgs 152/2006Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mareDecreto 7 novembre 2017 Approvazione dello statuto del Consorzio nazionale per la gestione, raccolta e trattamento degli oli minerali usatiIl Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del maredi concerto conIl Ministro dello sviluppo economicoVista la normativa succedutasi nel tempo in relazione al Consorzio in oggetto e considerato in p...

Approfondisci la normativa
Regolamento recante norme sulla sperimentazione di un sistema di vuoto a rendere su cauzione per gli imballaggi contenenti birra o acqua minerale serviti al pubblico

Dm Ambiente 3 luglio 2017, n. 142Regolamento recante norme sulla sperimentazione di un sistema di vuoto a rendere su cauzione per gli imballaggi contenenti birra o acqua minerale serviti al pubblico - Attuazione articolo 219-bis del Dlgs 152/2006Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mareDecreto 3 luglio 2017, n. 142(Gu 25 settembre 2017 n. 224)Regolamento recante la sperimentazione di un sistema di restituzione di specifiche tipologie di imballaggi destinati all'uso alimentare, ai sensi dell'articolo 219-bis del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152Il Ministro dell'am...

Approfondisci la normativa
Conversione in legge del Dl 50/2017 recante misure urgenti per gli enti territoriali e le zone terremotate nonché misure per lo sviluppo - Stralcio - Disposizioni in materia di Tari, appalti, impianti di energia a fonti rinnovabili

Legge 21 giugno 2017, n. 96Conversione in legge del Dl 50/2017 recante misure urgenti per gli enti territoriali e le zone terremotate nonché misure per lo sviluppo - Stralcio - Disposizioni in materia di Tari, appalti, impianti di energia a fonti rinnovabiliParlamento italianoLegge 21 giugno 2017, n. 96(So n. 31 alla Gu 23 giugno 2017 n. 144)Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, recante disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli Enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo s...

Approfondisci la normativa sistri
Disposizioni integrative e correttive al Dlgs 19 agosto 2016, n. 175, recante Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica

Dlgs 16 giugno 2017, n. 100Disposizioni integrative e correttive al Dlgs 19 agosto 2016, n. 175, recante Testo unico in materia di società a partecipazione pubblicaConsiglio dei MinistriDecreto legislativo 16 giugno 2017, n. 100(Gu 26 giugno 2017 n. 147)Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 19 agosto 2016, n. 175, recante Testo unico in materia di società a partecipazione pubblicaIl Presidente della RepubblicaVisti gli articoli 76 e 87 della Costituzione;Visti gli articoli 16 e 18 della legge 7 agosto 2015, n. 124, recante deleghe al Governo in materia di riorganizzazion...

Approfondisci la normativa
Condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione

Dlgs 16 giugno 2017, n. 106Condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione - Adeguamento al regolamento 305/2011/UeConsiglio dei MinistriDecreto legislativo 16 giugno 2017, n. 106(Gu 10 luglio 2017 n. 159 )Adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (Ue) n. 305/2011, che fissa condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione e che abroga la direttiva 89/106/CeeIl Presidente della RepubblicaVisti gli articoli 76 e 87 della Costituzione;Visto l'articolo 14 della legge 23 agosto 1988, n. 400, e successive modif...

Approfondisci la normativa
Classificazione dei rifiuti - Caratteristica di pericolo HP 14 "Ecotossico"

Regolamento Consiglio Ue 2017/997/UeClassificazione dei rifiuti - Caratteristica di pericolo HP 14 "Ecotossico" - Modifica dell'allegato III della direttiva 2008/98/CeConsiglio dell'Unione europeaRegolamento 8 giugno 2017, n. 2017/997/Ue(Guue 14 giugno 2017 n. L 150)Regolamento che modifica l'allegato III della direttiva 2008/98/Ce del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda la caratteristica di pericolo HP 14 "Ecotossico"[Testo rilevante ai fini del See] Il Consiglio dell'Unione europea,visto il trattato sul funzionamento dell'Unione europea,vista la direttiva 2008/98/Ce del Pa...

Approfondisci la normativa
Correttivo del decreto 24 giugno 2016 concernente l'approvazione dello schema di statuto-tipo per i Consorzi per gli imballaggi

Dm Ambiente 3 maggio 2017Correttivo del decreto 24 giugno 2016 concernente l'approvazione dello schema di statuto-tipo per i Consorzi per gli imballaggiMinistero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mareDecreto 3 maggio 2017(Gu 23 maggio 2017 n. 118)Correttivo del decreto 24 giugno 2016 concernente l'approvazione dello schema di statuto-tipo per i Consorzi per gli imballaggiIl Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del maredi concerto conIl Ministro dello sviluppo economicoVisto il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, recante "Norme in materia ambientale", in...

Approfondisci la normativa
Servizio di gestione rifiuti urbani e assimilati - Copertura integrale dei costi - Criteri per la realizzazione da parte dei Comuni di sistemi di misurazione / tariffazione puntuale commisurata al servizio reso

Dm Ambiente 20 aprile 2017Servizio di gestione rifiuti urbani e assimilati - Copertura integrale dei costi - Criteri per la realizzazione da parte dei Comuni di sistemi di misurazione / tariffazione puntuale commisurata al servizio reso - Articolo 1, comma 667, legge 147/2013Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mareDecreto 20 aprile 2017(Gu 22 maggio 2017 n. 115)Criteri per la realizzazione da parte dei Comuni di sistemi di misurazione puntuale della quantità di rifiuti conferiti al servizio pubblico o di sistemi di gestione caratterizzati dall'utilizzo di correttivi ai ...

Approfondisci la normativa
Codice dei contratti pubblici - Disposizioni integrative e correttive al Dlgs 18 aprile 2016, n. 50

Dlgs 19 aprile 2017, n. 56Codice dei contratti pubblici - Disposizioni integrative e correttive al Dlgs 18 aprile 2016, n. 50Consiglio dei MinistriDecreto legislativo 19 aprile 2017, n. 56(So n. 22 alla Gu 5 maggio 2017 n. 103)Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50Il Presidente della RepubblicaVisti gli articoli 76 e 87 della Costituzione;Visto l'articolo 14 della legge 23 agosto 1988, n. 400;Vista la direttiva 2014/23/Ue del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 febbraio 2014, sull'aggiudicazione dei contratti di concessione;Vista la direttiva ...

Approfondisci la normativa
Metodologia comune per calcolo peso apparecchiature elettriche ed elettroniche (Aee) immesse sul mercato e calcolo quantità in peso rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) prodotti

Regolamento Commissione Ue 2017/699/UeMetodologia comune per calcolo peso apparecchiature elettriche ed elettroniche (Aee) immesse sul mercato e calcolo quantità in peso rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) prodotti - Attuazione direttiva 2012/19/UeCommissione europeaRegolamento di esecuzione 18 aprile 2017, n. 2017/699/Ue(Guue 19 aprile 2017 n. L 103)Regolamento che definisce una metodologia comune per il calcolo del peso delle apparecchiature elettriche ed elettroniche (Aee) immesse sul mercato di ciascuno Stato membro e una metodologia comune per il calcolo della qua...

Approfondisci la normativa RAEE
Delega al Governo per il riordino delle disposizioni legislative in materia di sistema nazionale della protezione civile

Legge 16 marzo 2017, n. 30Delega al Governo per il riordino delle disposizioni legislative in materia di sistema nazionale della protezione civileParlamento italianoLegge 16 marzo 2017, n. 30(Gu 20 marzo 2017 n. 66)Delega al Governo per il riordino delle disposizioni legislative in materia di sistema nazionale della protezione civileLa Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato;Il Presidente della RepubblicaPromulgala seguente legge:Articolo 11. Il Governo è delegato ad adottare, entro nove mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, uno o più decreti legi...

Approfondisci la normativa
Termine per la presentazione delle domande per i contributi per le Pmi per investimenti in tecnologie digitali ai sensi della "Nuova Sabatini" - Sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti

Decreto direttoriale MinSviluppo economico 16 febbraio 2017Termine per la presentazione delle domande per i contributi per le Pmi per investimenti in tecnologie digitali ai sensi della "Nuova Sabatini" - Sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiutiMinistero dello sviluppo economicoDecreto direttoriale 16 febbraio 2017(Gu 27 febbraio 2017 n. 48)Fissazione del termine per la presentazione delle domande d'accesso ai contributi per l'acquisto da parte di piccole e medie imprese di impianti, macchinari e attrezzature finalizzati alla realizzazione di investimenti in tecnologie digitali e in siste...

Approfondisci la normativa
Approvazione del contributo 2017 per la gestione dei pneumatici fuori uso (Pfu) da demolizione veicoli a fine vita

Decreto direttoriale MinAmbiente 31 gennaio 2017, n. 12Approvazione del contributo 2017 per la gestione dei pneumatici fuori uso (Pfu) da demolizione veicoli a fine vitaMinistero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mareDecreto direttoriale 31 gennaio 2017, n. 12(Pubblicato sul sito web del Ministero il 1° febbraio 2017)Decreto di approvazione del contributo ai sensi dell'articolo 7, comma 5 del decreto ministeriale 11 aprile 2011, n. 82Direzione generale per i rifiuti e l'inquinamento Il Direttore generaleVisto l'articolo 228, decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 "Norme in m...

Approfondisci la normativa
Politiche Agricole - Modalità di gestione del fondo nazionale contro gli sprechi

Dm Politiche agricole 3 gennaio 2017 Modalità di gestione del fondo nazionale contro gli sprechi - Attuazione legge 166/2017 Ministero politiche agricole alimentari e forestaliDecreto 3 gennaio 2017(Gu 17 febbraio 2017, n. 40)Disposizioni generali concernenti le modalità di utilizzo del fondo nazionale contro gli sprechi, in attuazione della legge 19 agosto 2016, n. 166Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestaliVisto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 27 febbraio 2013, n. 105, concernente il regolamento di riorganizzazione del Ministero delle politiche ag...

Approfondisci la normativa
Adozione delle note metodologiche relative alla procedura di calcolo per la determinazione dei fabbisogni standard dei Comuni - Servizio di smaltimento rifiuti - Trasporti e mobilità

Dpcm 29 dicembre 2016 Adozione delle note metodologiche relative alla procedura di calcolo per la determinazione dei fabbisogni standard dei Comuni - Servizio di smaltimento rifiuti - Trasporti e mobilità Presidenza del Consiglio dei MinistriDecreto 29 dicembre 2016(So n. 12 alla Gu 22 febbraio 2017 n. 44)Adozione delle note metodologiche relative alla procedura di calcolo per la determinazione dei fabbisogni standard ed il fabbisogno standard per ciascun Comune delle Regioni a statuto ordinario relativi alle funzioni di istruzione pubblica, alle funzioni riguardanti la gestione del territori...

Approfondisci la normativa
Piano nazionale ispezioni stabilimenti, imprese, intermediari e commercianti, spedizioni di rifiuti e relativo recupero o smaltimento

Dm Ambiente 22 dicembre 2016Piano nazionale ispezioni stabilimenti, imprese, intermediari e commercianti, spedizioni di rifiuti e relativo recupero o smaltimento - Articolo 34, direttiva 2008/98/Ce - Articolo 194, Dlgs 152/2006 - Attuazione regolamento 1013/2006/Ce Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mareDecreto 22 dicembre 2016(Gu 10 gennaio 2017 n. 7)Adozione del Piano nazionale delle ispezioni di stabilimenti, imprese, intermediari e commercianti in conformità dell'articolo 34 della direttiva 2008/98/Ce, nonché delle spedizioni di rifiuti e del relativo recupero o s...

Approfondisci la normativa
Appalti pubblici - Istituzione e aggiornamento dell'elenco dei fornitori, prestatori di servizi ed esecutori

Dpcm 24 novembre 2016Appalti pubblici - Istituzione e aggiornamento dell'elenco dei fornitori, prestatori di servizi ed esecutori "mafia free" (white list) - Modifiche al Dpcm 18 aprile 2013Presidenza del Consiglio dei MinistriDpcm 24 novembre 2016(Gu 31 gennaio 2017 n. 25)Modifiche al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 18 aprile 2013 per l'istituzione e l'aggiornamento degli elenchi dei fornitori prestatori di servizi ed esecutori non soggetti a tentativo di infiltrazione mafiosa, di cui all'articolo 1 comma 52, della legge 6 novembre 2012, n. 190Il Presidente del Consiglio dei...

Approfondisci la normativa
Nomina del presidente del Tavolo tecnico di monitoraggio e concertazione

Dm Ambiente 12 luglio 2016 Sistri - Nomina del presidente del Tavolo tecnico di monitoraggio e concertazione Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mareDecreto 12 luglio 2016(Gu 12 agosto 2016 n. 188)Nomina del presidente del Tavolo tecnico di monitoraggio e concertazione del SistriIl Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mareVisto il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, recante "Norme in materia ambientale" e, in particolare, la parte quarta relativa alla gestione dei rifiuti e l'articolo 188-ter, relativo al sistema di controllo della tracciab...

Approfondisci la normativa sistri
Modalità semplificate per lo svolgimento delle attività di ritiro gratuito dei Raee di piccolissime dimensioni

Dm Ambiente 31 maggio 2016, n. 121Modalità semplificate per lo svolgimento delle attività di ritiro gratuito dei Raee di piccolissime dimensioni (cd. "uno contro zero") - Attuazione articolo 11, Dlgs 49/2014Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mareDecreto 31 maggio 2016, n. 121(Gu 7 luglio 2016 n. 157)Regolamento recante modalità semplificate per lo svolgimento delle attività di ritiro gratuito da parte dei distributori di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) di piccolissime dimensioni, nonché requisiti tecnici per lo svolgimento del deposito prel...

Approfondisci la normativa RAEE
Linee guida per il calcolo della percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti urbani

Dm Ambiente 26 maggio 2016 Linee guida per il calcolo della percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti urbani Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare Decreto 26 maggio 2016(Gu 24 giugno 2016 n. 146)Linee guida per il calcolo della percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti urbaniIl Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mareVista la legge 28 dicembre 1995, n. 549, recante "Misure di razionalizzazione della finanza pubblica", che ha istituito il tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi;Visto il decreto legislat...

Approfondisci la normativa
Riconoscimento del sistema di riciclaggio, recupero, ripresa e raccolta dei pallet in plastica Conip

Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mareDecreto direttoriale MinAmbiente 8 aprile 2016, prot. n. 28(Pubblicato sul sito web del Ministero )Accoglimento dell'istanza di riconoscimento del sistema di riciclaggio, recupero, ripresa e raccolta dei pallet in plastica ConipDirezione generale per i rifiuti e l'inquinamentoVisto il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 e successive modificazioni, recante "Norme in materia ambientale" ed, in particolare, il Titolo II della Parte IV rubricato "Gestione degli imballaggi";Visto l'articolo 219, comma 2, del decreto legislativo n...

Approfondisci la normativa
Regolamento recante disposizioni relative al funzionamento e ottimizzazione del sistema di tracciabilità dei rifiuti

Dm Ambiente 30 marzo 2016, n. 78Sistri - Regolamento recante disposizioni relative al funzionamento e ottimizzazione del sistema di tracciabilità dei rifiuti - Attuazione articolo 188-bis, comma 4-bis, Dlgs 152/2006 - Abrogazione Dm 52/2011Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mareDecreto 30 marzo 2016, n. 78(Gu 24 maggio 2016 n. 120)Regolamento recante disposizioni relative al funzionamento e ottimizzazione del sistema di tracciabilità dei rifiuti in attuazione dell'articolo 188-bis, comma 4-bis, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152Il Ministro dell'ambiente e de...

Approfondisci la normativa sistri
Stralcio - Proroga Sistri e riduzione sanzioni - Proroghe in materia di discariche, emissioni impianti di combustione ed energia

Legge 25 febbraio 2016, n. 21Conversione in legge del Dl 210/2015 (Milleproroghe 2016) - Stralcio - Proroga Sistri e riduzione sanzioni - Proroghe in materia di discariche, emissioni impianti di combustione ed energia Parlamento italianoLegge 25 febbraio 2016, n. 21(Gu 26 febbraio 2016 n. 47)Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 dicembre 2015, n. 210, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislativeLa Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato;Il Presidente della RepubblicaPromulga la seguente legge:Articolo 11. Il decreto-legge 30...

Approfondisci la normativa sistri
Modifica e abrogazione disposizioni di legge che prevedono adozione provvedimenti di attuazione

Dlgs 22 gennaio 2016, n. 10Modifica e abrogazione disposizioni di legge che prevedono adozione provvedimenti di attuazione (cd. "Taglia norme" - Sistri - fitosanitari - risorse progetti valorizzazione aree territoriali, beni culturali e ambientali) Consiglio dei MinistriDecreto legislativo 22 gennaio 2016, n. 10(Gu 28 gennaio 2016 n. 22)Modifica e abrogazione di disposizioni di legge che prevedono l'adozione di provvedimenti non legislativi di attuazione, a norma dell'articolo 21 della legge 7 agosto 2015, n. 124Il Presidente della RepubblicaVisti gli articoli 76 e 87 della Costituzione;Visto...

Approfondisci la normativa sistri
SISTRI, nuova proroga sulle sanzioni. Rinvio per tutto il 2015

Il disegno di legge sull'ambiente collegato alla Legge di Stabilità, approvato dalla Camera il 13 novembre e passato ora all'esame del Senato per approvazione definitiva, riporta una serie di "Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali". Il nucleo centrale di provvedimenti riguarda la raccolta, il corretto smaltimento e il recupero dei rifiuti, inclusa una proroga del SISTRI. Vediamo nel dettaglio i singoli argomenti. Per quanto riguarda il SISTRI, il ddl Collegato Ambientale prevede un'estensione al 3...

Approfondisci la normativa sistri
Nuovo regolamento per l'Albo Gestori Ambientali in vigore dal 7 settembre 2014

Il 7 settembre scorso è entrato in vigore il decreto ministeriale 3 giugno 2014, n. 120, il provvedimento disposto dal Ministero dell'ambiente che disciplina l'Albo Nazionale dei Gestori Ambientali, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.195 del 23 agosto 2014. Il regolamento ha l'obiettivo di semplificare e snellire la burocrazia per le imprese iscritte all'Albo e di dare più chiarezza soprattutto per quanto concerne i compiti e i requisiti del Responsabile Tecnico (RT) delle imprese. Esso si sostanzia attraverso 26 articoli nei quali vengono definite le attribuzioni e le modalità di organiz...

Approfondisci la normativa Albo Gestori Ambientali
SISTRI: lunedì 30 giugno scade il termine per il versamento del contributo annuale

Entro lunedì 30 giugno 2014 i soggetti tenuti ad aderire al SISTRI, nuovo sistema informatico di controllo della tracciabilità dei rifiuti, devono versare il contributo annuale di iscrizione al sistema. Si ricorda che il Decreto rende opzionale l'uso del nuovo sistema di tracciamento telematico per i produttori iniziali di rifiuti pericolosi con non più di 10 dipendenti ed operanti nel settore industriale, artigianale, commerciale, agroindustriale, sanitario e dei servizi. Tra le altre novità del decreto si evidenziano le misure relative ai trasporti intermodali, che vedono accorciato il ter...

Approfondisci la normativa sistri
Dlgs 14 marzo 2014, n. 49 di recepimento della direttiva 2012/19/Ue - OBBLIGHI E ADEMPIMENTI PER I DISTRIBUTORI

Tante sono le novità per quanto riguarda la gestione delle Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (AEE), dalla produzione, all'immissione sul mercato (distribuzione e vendita), fino al momento di fine vita, con la gestione dei rifiuti che derivano da queste (RAEE). Per quanto riguarda i RAEE, il Dlgs 14 marzo 2014, n. 49 recepisce la direttiva 2012/19/Ue sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche. Gli adempimenti imposti dalla nuova disciplina sono diversi sia per cadenza temporale sia per soggetti interessati.Di seguito sono elencati gli obblighi e gli adempimenti per i sol...

Approfondisci la normativa RAEE
MUD 2014, il 30 Aprile 2014 scade il termine per la presentazione

Ricordiamo che il 30 APRILE 2014 scade il termine per la presentazione del Modello Unico di Dichiarazione in materia Ambientale (MUD) per i rifiuti prodotti e smaltiti nell'anno 2013. Tra i soggetti obbligati alla presentazione del MUD rientrano, per quanto concerne la presentazione della "Comunicazione Rifiuti": - Chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti; - Commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione; - Imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti; - Imprese ed enti produttori iniziali ...

Approfondisci la normativa MUD
SISTRI - Confermato l'avvio della fase 2. Sanzioni sospese fino al 31 dicembre 2014

Confermata la partenza dell'operatività del sistema dal 3 marzo 2014 per i produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi, nonché Comuni ed imprese di trasporto di rifiuti urbani (pericolosi e non) della Regione Campania. Con la conversione definitiva del Dl "Milleproroghe" il 26 febbraio 2014 il Senato ha confermato la vigente operatività del Sistri stabilendo solo l'allungamento (fino al 31 dicembre 2014) del periodo in cui i soggetti obbligati devono continuare ad effettuare anche il tracciamento tradizionale dei rifiuti ai sensi degli articoli 188, 189, 190 e 193 del Dlgs 152/2006....

Approfondisci la normativa sistri
Circolare SISTRI del 30 settembre 2013

E' stata pubblicata il 30 settembre 2013 la Circolare esplicativa dell'art. 11 del D.L. n. 101 del 31 agosto 2013 "Semplificazione e razionalizzazione del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti e in materia di energia". La Circolare chiarisce nuovamente i soggetti obbligati all'iscrizione al SISTRI a partire da oggi primo Ottobre; inoltre esplicita come, nella prima fase di operatività del Sistema, i produttori di rifiuti speciali pericolosi che non aderiscono volontariamente al SISTRI dovranno gestire i propri rifiuti. Con questa nuova Circolare, il Ministero palesa la possibil...

Approfondisci la normativa sistri
Il 1° ottobre 2013 riparte il SISTRI solo per i rifiuti pericolosi

E' stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge 31 agosto 2013, n. 101, "Disposizioni urgenti per il perseguimento di obiettivi di razionalizzazione nelle pubbliche amministrazioni", contenente le semplificazioni sul Sistema di controllo della Tracciabilità dei Rifiuti. Con il decreto legge numero 101 del 31 Agosto 2013 si comunica che il Sistri sarà operativo dal 1 Ottobre 2013 per gli enti o le imprese che raccolgono o trasportano rifiuti pericolosi a titolo professionale, o che effettuano operazioni di trattamento, recupero, smaltimento, commercio e intermediazione di rifiuti pe...

Approfondisci la normativa sistri
SISTRI: sospeso il contributo per il 2012

Il Ministero dell'Ambiente ha comunicato la sospensione del contributo al SISTRI per l'anno 2012, che doveva essere versato entro il prossimo 30 novembre. Il Ministero dell'Ambiente precisa che secondo quanto disposto dall'art. 52 del decreto legge 26 giugno 2012 n. 83 "Misure urgenti per la crescita del Paese", cosiddetto Decreto "Crescita", convertito dalla Legge 7 agosto 2012, n. 134, viene stabilita la sospensione del pagamento dei contributi dovuti dagli utenti per l'iscrizione al Sistema SISTRI per l'anno 2012. Rimangono quindi prive di effetto le modifiche operative introdotte dal D.M...

Approfondisci la normativa sistri
E' ufficiale: SISTRI proroga di un anno!

Tra le misure del “pacchetto” si segnala in particolare: “Per consentire i necessari accertamenti sul funzionamento del sistema di tracciabilità dei rifiuti (SISTRI), vengono sospesi il termine di entrata in operatività del sistema per un massimo di 12 mesi e i conseguenti adempimenti delle imprese, ferma restando la disciplina di controllo preesistente"; "Sviluppo di occupazione giovanile nella green economy: La misura estende il finanziamento agevolato previsto dal fondo Kyoto (su cui sono disponibili 470 milioni di euro) a soggetti pubblici e privati che operano in ulteriori 4 settori del...

Approfondisci la normativa sistri
SISTRI - Nota esplicativa dell'1 ottobre 2010 dal Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare

Il quarto decreto Sistri, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 1° ottobre 2010 — conferma la data di operatività della normativa Sistri, stabilita per il 1° ottobre 2010;— proroga al 30 novembre 2010 il termine per la consegna dei dispositivi Usb e black box agli aventi titolo;— proroga al 31 dicembre 2010 il termine previsto dall’art. 12, comma 2, del Dm 17 dicembre 2009, ossia il periodo nel quale, oltre agli adempimenti alla normativa rifiuti Sistri, dovranno essere osservati gli obblighi di tenuta dei registri di carico e scarico e del formulario.Il quadro derivante dalle predette disp...

Approfondisci la normativa sistri
Proroga del Sistri per i piccoli produttori di rifiuti

Il decreto sviluppo approvato ieri dal Senato proroga, per le imprese fino a 10 dipendenti, l’entrata in vigore del Sistri, che il decreto del Ministero dell’Ambiente del 26 maggio aveva fissato al 2 gennaio 2012. La nuova data, che deve essere ancora individuata, “non potrà essere antecedente al 1° giugno 2012”.A darne notizia, è Cna Sostenibile, che precisa: “Fino alla data che sarà stabilita, le aziende interessate opereranno utilizzando sia i registri e i formulari obbligatori che, ove possibile, il Sistri”.Lo slittamento riguarda anche le sanzioni, che si applicano dal giorno successivo a...

Approfondisci la normativa sistri
Sistri: partenza per tutti il 30 giugno

Secondo quanto contenuto nel decreto Milleproroghe, si partirà il 30 giugno senza distinzioni tra imprese.Nella manovra di ferragosto l’entrata in vigore del Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti era stata stabilita a febbraio. Il testo del governo del milleproroghe la spostava al 2 aprile. L’emendamento approvato ora allunga di tre mesi i tempi di attuazione. Con questo ulteriore rinvio le imprese avranno più tempo per abituarsi, ma restano chiaramente comunque in piedi le azioni legali intraprese dalle aziende già iscritte al nuovo sistema, che hanno versato entro le scadenze ...

Approfondisci la normativa sistri

Eso contatti

  • Via Giuseppe Ungaretti 27
    | 20090 OPERA MI

  • T (+39)02.530.111 R.A.
    F (+39)02.530.11.209

  • info@eso.it

Numeri verdi

  • Assistenza tecnica
  • informazioni commerciali
  • Servizio prese

Dati fiscali

  • Società Benefit arl
    Capitale Sociale Euro 300.000,00

  • P.IVA IT 13288930152 - C.F. 13288930152
    R.E.A. 1636344

  • PEC info@pec.esoweb.it

Iscrizioni albo

  • Iscritto all'Albo Nazionale Gestori Ambientali
    Sezione Regione Lombardia - Iscrizione n° MI31797
    Iscritto all'Albo Nazionale per il Trasporto Conto Terzi
    Iscrizione n° MI-0884798-E.

Certificazioni

certificazione ido 9001 + 14001 certificazione 18001 + ohsas
certificazioni it