Eso Società Benefit Arl, società specializzata nella gestione rifiuti

INTERVISTA A NICOLAS MELETIOU, MANAGING DIRECTOR DELLA SOCIETÀ BENEFIT ESO

20/09/2016

Nicolas Meletiou 1

Ecco il testo integrale dell'intervista che Nicolas Meletiou, Maging Director della Società Benefit ESO ha rilasciato il 12 settembre 2016 a Società Benefit, Il portale delle Società Benefit.

1) QUANDO E PERCHÉ AVETE DECISO DI DIVENTARE UNA SOCIETÀ BENEFIT?

L'idea di diventare una Società Benefit è nata dall'incontro con un nostro cliente a Venezia. Durante una delle nostre riunioni, infatti, ci hanno informato che era stata appena introdotta in Italia la possibilità, già presente da parecchi anni negli Stati Uniti ma non ancora in Europa, di trasformarsi in una Società Benefit. Essendo già attivi con molteplici iniziative rivolte al sociale e all'ambiente, ci è sembrata la perfetta risposta alle nostre esigenze e ai nostri obiettivi.

2) IN COSA CONSISTE IL BENEFICIO COMUNE CHE STATE PERSEGUENDO E L'INNOVATIVITÀ DEL VOSTRO MODELLO DI BUSINESS?

Quando ci siamo informati su quali caratteristiche concretamente dovesse rivestire una Società Benefit ci siamo resi conto che già eravamo una Società Benefit, in quanto le azioni che svolgevamo all'interno della società erano finalizzate, in parte, alla beneficienza, al bene comune e alla solidarietà.

Ma è grazie all'iniziativa di esosport che abbiamo deciso di diventare ufficialmente una Società Benefit. L'idea diesosport è nata da una telefonata con Marco Marchei, maratoneta olimpionico italiano, che aveva raggruppato alcune delle sue scarpe da ginnastica usate con l'intenzione di non buttarle semplicemente nella discarica, consapevole del disagio ambientale dovuto all'accumulo o alla combustione dei rifiuti.

<<Vorrei che servissero a qualcosa,>> così mi aveva confessato.

Da quella telefonata è nata l'idea, quindi, di riciclare il materiale da gomma delle scarpe da ginnastica per creare, ad esempio, pavimenti anti caduta per bambini (come già sta accadendo nei "Giardini di Betty") o piste di atletica leggera per le scuole.

Nel 2017, così, verrà inaugurata la prima pista da corsa di 60 metri, ottenuta attraverso il riciclo del materiale di plastica delle scarpe da ginnastica, dedicata a Pietro Mennea.

L'idea di ritirare e utilizzare le scarpe da ginnastica, tuttavia, rappresenta solo una parte della nostra missione: l'insegnamento che trasmettiamo ai nostri clienti e alle scuole caratterizza la parte più importante del nostro progetto che mira a rivelare le potenzialità del ciclo del riciclo rispetto alla discarica.

3) COME CAMBIANO, DA SOCIETÀ BENEFIT, LE RELAZIONI CON LE ALTRE SOCIETÀ?

Abbiamo riscontrato una carenza di conoscenza rispetto alla novità offerta dalle Società Benefit. Infatti, una volta divenuti Società Benefit, abbiamo dovuto rispondere a molti quesiti da parte non solo delle altre Società ma anche dei nostri fornitori e dei nostri clienti. Parrebbe, infatti, che le persone, in generale, non siano state informate rispetto alla novità introdotta in Italia. Il lavoro che state svolgendo contribuisce in modo positivo a rendere più chiara questa possibilità. Ciò che abbiamo notato, tuttavia, è che la maggior parte dei nostri interlocutori commerciali si è rilevata interessata positivamente sulle possibilità di diventare Società Benefit e contribuire, attivamente con i propri profitti, a uno o più benefici comuni.

4) COME INCORAGGERESTE ALTRE SOCIETÀ A SEGUIRE IL VOSTRO ESEMPIO?

Siamo convinti che le società che dimostrino avere "una marcia in più" rispetto alle altre, abbiano anche responsabilità maggiori rispetto alle altre. Ispirare altre società a seguire il nostro esempio sarà una conseguenza del lavoro che già stiamo svolgendo con passione e impegno. Resta il fatto che, adesso, nello statuto di una società sarà possibile destinare una parte del profitto alla solidarietà e all'ambiente. Tale possibilità può diventare, come ci auguriamo, una risposta concreta ai problemi attuali che solo una forte collaborazione può risolvere.

5) LE SOCIETÀ DEL FUTURO: PROPOSTE PER UN MONDO NUOVO.

Il mercato, attualmente, retto esclusivamente sull'idea del profitto non potrà continuare a sopravvivere a lungo. E' fondamentale, quindi, che le aziende si rendano conto che accanto al profitto debba esserci, necessariamente, una parte importante di interesse per la solidarietà e l'ambiente.

La nostra società lavora in uno dei settori più delicati, responsabile in gran parte dei disastri conseguenti all'aggravamento del cambiamento climatico: lo smaltimento dei rifiuti. Ma sappiamo che, svolgendo al massimo il nostro lavoro, il futuro potrebbe migliorare. A tal fine, tuttavia, non possiamo restare soli. L'input per tutte le società dev'esser chiaro: possiamo cambiare le cose, concretamente, partendo dalla nostra stessa azienda.

Per leggere l'articolo originale: http://societabenefit.com/intervista-nicolas-meletiou-managing-director-della-societa-benefit-eso/

Per informazioni su Società Benefit, Il portale delle Società Benefit: http://societabenefit.com/

 

Torna all'elenco delle news

Eso contatti

  • Via Giuseppe Ungaretti 27
    | 20090 OPERA MI

  • T (+39)02.530.111 R.A.
    F (+39)02.530.11.209

  • info@eso.it

Numeri verdi

  • Assistenza tecnica
  • informazioni commerciali
  • Servizio prese

Dati fiscali

  • Società Benefit arl
    Capitale Sociale Euro 300.000,00

  • P.IVA IT 13288930152 - C.F. 13288930152
    R.E.A. 1636344

  • PEC info@pec.esoweb.it

Iscrizioni albo

  • Iscritto all'Albo Nazionale Gestori Ambientali
    Iscrizione n° MI31797 - Sezione Regione Lombardia

    Iscritto all'Albo Nazionale per il Trasporto Conto Terzi
    Iscrizione n° MI-0884798-E.

Certificazioni

certificazione ido 9001 + 14001 certificazione 18001 + ohsas
certificazioni it